Che cosa pulire con le lavatrici ad ultrasuoni

Una domanda che spesso sorge è che cosa si può pulire con le lavatrici ad ultrasuoni. In pratica il sistema ultrasonoro consente profonde puliture su ogni pezzo, componente materiale e forma.

Escludendo legno e prodotti sensibili all’acqua, l’ultrasuono può lavare e pulire in modo efficiente ogni tipo di materia. Gli utilizzi più appropriati sono su metalli, leghe leggere, titanio, oro, ottone e rame, ma queste sono solo primarie applicazioni. Sono infatti pulibili plastica, gomma, inserti in ceramica sinterizzata, tessuti, e molto altro.

In teoria gli unici oggetti da evitare sono quelli non compatibili e danneggiabili dalle sostanze acquose oppure gli oggetti particolarmente delicati rispetto alla vibrazione e cavitazione ultrasonora, ma sono molto rari dato che anche le lenti a contatto morbide sono lavate con vasche ultrasonore.

Inoltre, i nostri tecnici, hanno messo a punto una serie di liquidi per ultrasuoni adatti a sostituire i detergenti base acqua per queste particolari condizioni a fronte di materie particolari da rifinire.

Quindi oggetti molto delicati possono essere ugualmente sgrassati e grazie all’accorgimento della multi frequenza intelligente, si ottengono lavaggi delicati e di massima flessibilità anche su componenti molto più fragili di quarzo, vetro e diamante.

Per il lavaggio di schede elettroniche ad ultrasuoni non è più necessario fare attenzione al lavaggio a quelle schede MotherBoard che montano relè non impermeabili (l’acqua penetra al loro interno), dato che le caratteristiche autoasciuganti dei nostri detergenti e un asciugatore ad aria calda serie Digital, garantiscono una perfetta asciugatura dei micro componenti non stagni.

I nostri ultrasuoni Pulse Sweep consentono una pulizia totalmente sicura degli hard disk drive (HD) rispetto ad altri macchinari similari in quanto nelle nostre Lavatrici Marca Ultrasuoni le frequenze alte necessarie solo selezionate dal generatore stesso: a frequenze molto elevate l’energia di cavitazione è molto fine e permette di rimuovere particelle della dimensione di pochi micron senza danneggiare la superficie degli hard disk.

In ogni caso, prima di procedere per la prima volta a qualsiasi lavaggio particolare, consigliamo di eseguire un breve test su piccole superfici e se non siete sufficientemente sicuri del risultato finale, contattate sempre il nostro ufficio tecnico per avere consigli in merito alla vostra esigenza. Gli oggetti che si possono lavare senza prove sono veramente innumerevoli, questo a patto che si utilizzi un nostro appropriato detergente, formulato per applicazioni di lavaggio con ultrasuoni.

Di seguito riportiamo solo alcuni esempi:

Settore meccanico: lavaggio di utensili di precisione, stampi, parti di carburatori, iniettori motori diesel, filtri metallici per impiego aeronautico, valvole, ingranaggi, parti di pompe, particolari di automobili, guarnizioni.

Settore ottico: lavaggio di lenti, montature di occhiali, specchi, ottiche di precisione. Lavaggio di montature di occhiali prima e dopo la riparazione o sostituzione delle lenti.

Settore galvanico: lavaggio di particolari metallici prima del rivestimento galvanico di doratura, nichelatura, cromatura, zincatura, molicotatura.

Settore elettronico: lavaggio di telai serigrafici per circuiti SMT, circuiti stampati Microchip, rimozione flussante di saldatura. Lavaggio di precisione in pochi secondi di circuiti SMD, contatti elettrici, substrati ceramici, schede elettroniche per applicazioni ad alta frequenza, alcuni processi di lavaggio nelle fabbriche di semiconduttori.

Settore Orafo e Gioiellerie: lavaggio di anelli, pietre preziose, diamanti, smeraldi e rubini, metalli preziosi, catene d’oro, collane, monete antiche, bigiotterie, orologi, bracciali in oro ed in acciaio, meccanismi di precisione.

Settore Dentale: lavaggio di particolari metallici di ogni tipo e dimensione, vetro, ceramica, plastica, ferri chirurgici, strumenti endocanalari, drill, tiranervi, sonde bioptiche, bisturi, specchietti, pinzette, frese, punte, protesi, corone oro ceramica, elementi in resina, articolatori, piastre, spingipasta, portaimpronte, spatole, punte per ablatori ad ultrasuoni, lavaggio con cassette portastrumenti. Rimozione di gesso da piastre di articolatori, protesi mobili, spatole. Rimozione di cementi per denti dalle spatole, da strumenti, da ponti e da corone, senza l’ausilio dei micromotori.

Settore chimico e farmaceutico: lavaggio di vetreria, rimozione di proteine, sangue e lipidi da provette, vetrini, filtri, pipette, cuvette, capillari, setacci, setti filtranti. Degassificazione ultrasuoni di liquidi per applicazioni di analisi di laboratorio, accelerazione di reazioni chimiche, applicazioni di ultra-sonochimica nelle biotecnologie.

Settore medico ospedaliero: lavaggio di precisione di pinze bioptiche, particolari di endoscopi, strumentario chirurgico, punte per trapani, cannulae, parti di siringhe, bisturi.

Settore industriale: lavaggio di particolari torniti di precisione, particolari stampati in plastica o resina, cuscinetti a sfere di precisione, motori, minuteria di precisione, valvole, ugelli, sfere, particolari di pompe, viti di ogni genere e dimensione, particolari in zama, alluminio, ferro, ottone, dadi e bulloneria in genere. Lavaggio di componenti nell’industria automobilistica e motociclistica. Lavaggio di filtri metallici, plastica o teflon, filtri di desalinizzatori, filtri depuratori elettrostatici. Lavaggio particolari motori marini, eliche di navi, per rimuovere incrostazioni di salsedine, alghe e corrosione in genere.

Settore meccanico: lavaggio di utensili di precisione, stampi, parti di carburatori, iniettori motori diesel, filtri metallici per impiego aeronautico, valvole, ingranaggi, parti di pompe, particolari di automobili, guarnizioni.

Settore ottico: lavaggio di lenti, montature di occhiali, specchi, ottiche di precisione. Lavaggio di montature di occhiali prima e dopo la riparazione o sostituzione delle lenti.

Settore galvanico: lavaggio di particolari metallici prima del rivestimento galvanico di doratura, nichelatura, argentatura, cromatura, zincatura.

Settore elettronico: lavaggio di telai serigrafici per circuiti SMT, circuiti stampati, rimozione flussante di saldatura. Lavaggio di precisione di circuiti SMD, contatti elettrici, substrati ceramici, schede elettroniche per applicazioni ad alta frequenza, alcuni processi di lavaggio nelle fabbriche di semiconduttori.

Settore militare ed aerospaziale: lavaggio di armi, componentistica aerospaziale, flange per rivelatori, telecamere spaziali, componentistica per satelliti, valvole carburante, valvole automatiche, bracci motorizzati di satelliti e robot spaziali, parti di satelliti interplanetari a lungo raggio (da esplorazione).

Settore metallografico: pulizia di precisione e rimozione delle paste di lucidatura dai provini metallografici prima di esami al microscopio elettronico.

Settore rigenerazione: lavaggio di precisione delle testine inkjet delle stampanti a getto di inchiostro.

Settore Subacquea: lavaggio accurato particolari delle valvole degli erogatori subacquei che vengono effettuate durante le fasi di revisione e collaudo per rimuovere la salsedine o gli eventuali ossidi presenti.

Settore antincendio: lavaggio di maschere facciali antigas, occhiali di protezione.

Settore service: lavaggio di alta precisione di pezzi meccanici ed elettronici di telefoni cellulari, telecamere, videoregistratori, rimozione del flussante e pasta di saldatura, eliminazione dello sporco organico dalle schede e dai vari componenti elettronici, lavaggio di telai e schede per controllo numerico. Rimozione di ossidi e ruggine da valvole ed oggetti in genere.

Università e Centri di ricerca: processi di sonificazione, estrazione, elettrodinamica degli ultrasuoni ed elettrochimica ad alte frequenze (ultrasono-chimica), ricerca sulla ultrasuono-luminescenza, estrazione di composti dal particolato atmosferico.

Lavatrici ad ultrasuoni

Ultrasuoni Loris Puddu,

famous Tech Engineer in ultrasonic cleaners italian made and style. 

Annunci